LO SPUNTO DEL SABATO – I lavoratori a chiamata e il necessario obbligo di DVR

16 Gennaio 2021
|
Studio Necchio

?LO SPUNTO DEL SABATO?

? I lavoratori a chiamata e il necessario obbligo di DVR ?

✋ Non è consentito instaurare un contratto di lavoro intermittente se il datore di lavoro non ha effettuato la #valutazionedeirischi per la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. ? La sanzione prevista, in caso di verificata assenza di Documento di Valutazione dei Rischi (#DVR), è la ? conversione del rapporto di lavoro intermittente in rapporto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato ?.
L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha di recente precisato che, anche nel caso di presenza di DVR, vi devono essere ? specifiche indicazioni in ordine a tipologie contrattuali diverse da quella “comune”.
Non vi sarà l’applicazione della conversione a tempo pieno e indeterminato solo nel caso in cui i ?rischi e le relative misure di prevenzione ⛑ siano individuati, valutati e classificati nel DVR, e non siano strettamente collegati alla particolare tipologia contrattuale del #contrattoachiamata.

?Fonte: INL nota 21 dicembre 2020 ?

Condividi su LinkedIn
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi per mail
Stampa

Vuoi maggiori informazioni?

Vuoi ricevere aggiornamenti normativi
e partecipare ai nostri webinar?