Precisazione in materia di crediti a compensazione e Bonus Renzi

11 Maggio 2017
|
Studio Necchio

Circolare n°9 del 11 Maggio 2017

In seguito all’entrata in vigore del D.L. 50/2017 la Fondazione dei Consulenti del Lavoro, attraverso la circolare n. 4 del 5 maggio 2017, si è espressa in merito alla compensazione dei crediti derivanti dal Bonus Renzi. Secondo l’interpretazione della Fondazione, il suddetto Bonus non rientrerebbe tra i crediti a compensazione da presentare tramite F24 in via telematica in quanto l’art. 17 del D.Lgs. n. 241/1997, che elenca i crediti a compensazione soggetti all’obbligo di comunicazione telematica, si limita a nominare i crediti d’imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi.

Essendo il Bonus Renzi (D.L. 66/2014) un credito Irpef anticipato dal datore in busta paga, in qualità di sostituto di imposta, si ritiene plausibile che tale credito non rientri tra le comunicazioni da presentare tramite Fisconline/Entratel in quanto non è da denunciare nella dichiarazione dei redditi nel quadro RU.

Rimangono confermate le disposizioni introdotte dal D.L. 50/2017:

  • Per le compensazioni dei crediti Iva che superino i 5.000 euro sussiste l’obbligo del visto di conformità;
  • Per le compensazioni dei crediti, di qualsiasi importo, rimane l’obbligo di presentare in via telematica (attraverso canali Fisconline/Entratel) tramite F24, quando derivino da:
  • Imposte sui redditi e relative addizionali;
  • Iva;
  • Ritenute alla fonte;
  • Imposte sostitutive delle imposte sul reddito;
  • Imposta regionale sulle attività produttive;
  • Crediti d’imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi;

L’Agenzia delle Entrate non si è ancora espressa in merito alle compensazioni dei crediti derivanti dal Bonus Renzi ma si è limitata a confermare, attraverso la risoluzione n. 57/E del 4 maggio 2017, che i controlli sui pagamenti tramite F24 presentati telematicamente inizieranno l’1 giugno 2017.

 

Fonte: Decreto Legge 50/2017; Circolare n. 4 del 05.05.2017  Fondazione Consulenti del Lavoro.

 

Circolare n.9 del 11 maggio 2017

Condividi su LinkedIn
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi per mail
Stampa

Vuoi maggiori informazioni?

Vuoi ricevere aggiornamenti normativi
e partecipare ai nostri webinar?